WINDOWS VS MAC PER SVILUPPO WEB: LA MIA ESPERIENZA

Oggi voglio raccontarvi la mia esperienza nell’utilizzo di questi due sistemi operativi, dal punto di vista di uno sviluppatore ma anche di un utente normale, perché utilizzo il pc sia al lavoro che a casa, sia per programmare che per rispondere a email, scrivere documenti, segnare appuntamenti etc…

Durante i miei dieci anni di programmazione ho avuto modo di utilizzare sia Windows che Mac, ognuno per più anni, e sono giunto ad una mia conclusione, che è un po’ controcorrente rispetto a quello che si legge di solito sui vari forum e social del settore.

I MIEI PRIMI ANNI

Ho iniziato la mia carriera come programmatore vb.net, quindi utilizzavo per forza di cose un pc windows. Era un fisso mezzo scassato con Windows xp. Devo dire che non mi trovavo affatto male. Sviluppando software gestionali i clienti nel 99,9% dei casi avevano un pc windows (all’epoca c’erano veramente pochi prodotto apple in giro…almeno dalle mie parti) e quindi il programma doveva girare su quel sistema operativo. Quei primi quattro anni di programmazione mi hanno fatto apprezzare il sistema operativo del buon Bill Gates, arrivando a conoscere praticamente tutte le scorciatoie da tastiera e tutte le personalizzazioni disponibili, riuscivo ad essere veramente molto veloce con il mio PC e conoscevo alla perfezione il mio ambiente di lavoro.

MACBOOK WHITE

Poi, più che altro per curiosità, mi comprai un mac, in particolare il macbook white. Bellissimo!

Esteticamente non aveva paragoni con la concorrenza. Un pc completamente bianco, senza disegni, stampini, senza nulla di superfluo.

Così iniziò il mio viaggio nel mondo apple. Ed andò bene.

Dal punto di vista del design Mac vinceva a mani basse, inoltre aveva un programma che ho amato ed utilizzato moltissimo: Garageband!

La semplicità di quel software era grandiosa! Potevo registrare in maniera decente anche senza scheda audio, senza lag di alcun tipo, e gli effetti già presenti di default erano fantastici! Non ho mai trovato niente del genere in Windows purtroppo…

Ma c’era sempre qualcosa che non mi andava giù….

Era bello, la batteria era infinita, era fluido veloce, ma troppo chiuso!

Sarà anche scontato, ma proprio il fatto di essere un sistema chiuso non mi piaceva per niente!

Sono sempre stato uno smanettone. Appena prendo fra le mani una macchina di qualunque tipo devo capire come funziona, come farla funzionare meglio e come “pacioccarci” un po’, e con il mac non potevo fare granché… 

PROBLEMI

Il primo problema era la suite office. All’epoca l’unica alternativa era open office, ma la compatibilità non era al 100%, capitava talvolta di aprire un file di word e vedere la formattazione completamente sballata… E questo mi infastidiva parecchio. Certo avrei potuto comprare Office per Mac, ma non mi andava…(ok?:))

Poi lato programmazione mi sentivo un po’ bloccato. E’ vero che Visual Basic è un linguaggio appunto molto basic, ma all’epoca quello conoscevo e non potevo fare nulla con il mio pc. Avevo installato windows su macchina virtuale ma era molto molto lento e non riuscivo a lavorare come si deve…

Anche lo sviluppo web non era così semplice per me! Io utilizzavo XAMPP e all’epoca ricordo che non c’era per Mac, così avevo scaricato MAMP ma non mi piaceva molto…

Infine non potevo giocarci… e sebbene non sia mai stato un gamer incallito, ogni tanto poter lanciare qualche semplice giochino per rilassarsi un attimo non era male.

Diciamo che mi sentivo bloccato. Se con Windows potevo fare tutto ciò che mi pareva, installare di tutto, modificare, provare fino a dover formattare il computer a causa di tutti i pasticci che avevo creato, con il mac non potevo fare quasi nulla… Certo evitavo di creare pasticci, ma a me piaceva!!!

RITORNO A WINDOWS

Dopo 6 anni ho dovuto cambiare il pc, il piccolo macbook white non ne poteva veramente più, e sono tornato a Windows.

Oggi i prezzi dei mac sono veramente inavviciabili… Il mio macbook white partiva da un prezzo di 1000 € e ricordo di averlo preso in offerta all’euronics a 800€, erano ancora cifre accettabili per un pc con 500Gb di HDD e 4 Gb di RAM all’epoca.

Ora se si vuole un modello base bisogna tirare fuori quasi in doppio, per avere 128Gb di memoria, veramente un taglio ridicolo, e senza avere a disposizione porte USB, SD e HDMI, che trovo ancora di fondamentale importanza.

Così ho ripreso Windows e devo dire che mi trovo benissimo! 

Posso fare veramente di tutto! Ho subito ripreso a pasticciare e dopo due settimane ho già dovuto formattare il pc perché avevo installato un sacco di cavolate, però ero contento! E’ così che mi piace vivere il pc, voglio essere io a decidere come farlo funzionare!

Ora posso programmare, registrare musica,  giocare,  scriveremontare video, utilizzare macchine virtuali etc. senza rallentamenti. Spendendo meno di un Macbook ho preso un Core i7 con 16Gb di RAM, 128Gb di SSD e 1Tb di HDD e 4Gb di scheda video! Praticamente una bomba, spendendo meno di 1000€!!!

Ci sono solamente due cose che non posso utilizzare con Windows: il già citato Garageband e XCode. Certo questo mi preclude la possibilità di sviluppare app ios, ma al momento non lavoro in quell’ambito quindi non mi interessa particolarmente!

Per tutto il resto sono veramente contento! Posso passare la giornata a programmare, utilizzare editor di testo, chrome con il solito migliaio di schede aperte, photoshop, figma, XAMPP e tutti i programmi che mi servono e tutto gira alla perfezione! Inoltre se voglio fare una breve pausa e farmi una partita a qualche gioco me li carica senza alcun problema, senza nemmeno dover preoccuparmi di chiudere photoshop!

CONCLUSIONE

Questa è stata la mia storia con questi sistemi operativi! Certo la perfezione non esiste e si può sempre trovare di meglio, ma per il momento sono felice del mio notebook Windows. 

Se non dovessi fare attenzione ai soldi allora sicuramente propenderei per un macbook pro con 512 di SSD per programmare, e poi un bel pc fisso per tutto il resto, in modo da avere una macchina pulita e dedicata allo sviluppo e l’altra per fare i miei esperimenti, ma non avendo la possibilità di spendere 5000€ in computer ho scelto una macchina versatile, che mi consente di fare un po’ tutto ciò che voglio!

TRA I DUE LITIGANTI IL TERZO GODE: LINUX!!!

Voglio terminare questo articolo citando la soluzione perfetta per gli smanettoni come me: Linux! Ho sempre amato Ubuntu e lo utilizzo tutt’ora in macchina virtuale, insieme a Manjaro (non ho ancora capito quale preferisco…), ma non ho ancora avuto il coraggio di installarlo al posto di windows. Il problema più grande è la suite di adobe, che utilizzo tutti i giorni e della quale non posso ancora fare a meno. Se non fosse per questo penso che sarei già passato al Pinguino da tempo!

Se un giorno saltasse fuori un’alternativa seria a photoshop installabile su Linux allora sicuramente sarei pronto ad abbandonare il buon vecchio Windows per il fantastico mondo dell’open source!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *