Creare un e-commerce! Conviene davvero?

La risposta breve è si! Ma le risposte brevi non sono mai le migliori. Analizziamo meglio cosa significa creare un e-commerce e quando conviene!

Durante l’ultimo decennio gli e-commerce sono cresciuti a dismisura, diventando popolarissimi. Grazie all’avanzare delle tecnologie oggi sviluppare un sito e-commerce può costare fino a un terzo in meno rispetto a qualche anno fa.

Benissimo, quindi conviene sicuramente aprire un e-commerce!!!

Bè, un e-commerce è un’attività, e come ogni attività occorre fare qualche analisi prima di lanciarsi nell’impresa.

Per che tipo di attività conviene un e-commerce?

Cosa vendi può fare la differenza fra il vedere un e-commerce come un’opportunità oppure come uno spreco di tempo e denaro.

E-commerce di Prodotti generici

Online la concorrenza è spietata! Se vendi un prodotto generalizzato e un tuo concorrente ha prezzi più bassi, sei finito. Online non puoi contare sul tuo saperci fare con le persone, con le simpatie personali o la parlantina. Le uniche cose importanti sono un sito ben strutturato e facilmente capibile e navigabile dagli utenti, una buona posizione sui motori di ricerca e i prezzi giusti.

Se vendi uno spazzolino da denti a 5€ e lo stesso spazzolino lo posso comprare da amazon a 2€, allora lo comprerò sicuramente su amazon.

Creare un e-commerce per fare concorrenza ai big è impensabile oggi, ma c’è ancora moltissimo mercato disponibile per quei prodotti particolari, che non possono essere acquistati su amazon o sugli store cinesi.

E-commerce di Prodotti tipici e unici

Se per esempio vendi prodotti che produci solo tu o che sono difficilmente reperibili, allora la storia è completamente diversa diversa.

Un negozio di artigianato può sfruttare l’e-commerce per allargare i propri confini e vendere all’infuori del suo paese, addirittura può vendere in tutto il mondo. E non importa la tipologia di prodotto, quasi tutto può essere spedito oggi.

Qualche anno fa ho realizzato un e-commerce per un negozio di piante e fiori rari e particolari. Ebbene quest’attività funzionava molto bene! I fiori venivano spediti in tutta Italia e vendevano molto bene.

Lo stesso era successo con un produttore di liquori alle erbe aromatiche dell’alta montagna, anche lui riusciva a vendere i suoi prodotti non soltanto nella sua bottega in mezzo ai monti cuneesi, ma in tutta Italia.

In questi casi l’e-commerce può essere una grande opportunità per allargare il proprio mercato e arrivare dove prima era impossibile.

E-commerce di Cibo

Un mercato in grande crescita è quello delle consegne a domicilio.

Un ristorante può ampliare la sua offerta permettendo ai suoi clienti di prenotare i propri pasti direttamente dal PC di casa o dallo smartphone, scegliere l’ora di consegna e portare il cibo direttamente a casa sua.

In questo modo può aumentare il numero dei clienti senza aumentare lo spazio per i coperti.

E-commerce di Servizi

Anche chi offre servizi come estetisti, parrucchieri o consulenti vari può utilizzare un sito e-commerce per gestire i propri appuntamenti.

Permettendo ai propri clienti di prenotare e addirittura pagare direttamente online da PC e/o smartphone, è possibile ridurre i tempi di attesa dei clienti e gestire meglio le proprie giornate.

Inoltre pagando online non c’è nemmeno il problema del resto giusto o dei costi per i POS.

Investimenti

Un e-commerce non è un semplcie sito web, ma una vera e propria attività. Certo c’è il vantaggio che non si deve pagare l’affitto nè passare la scopa di sera, ma per farsi conoscere e diffondere il proprio marchio è necessario fare degli investimenti di tempo e denaro.

Innanzitutto occorre creare il sito e-commerce, e questa è la parte più importante. Un sito ben sviluppato fa una grandissima differenza, a partire dall’esperienza utente per arrivare alla velocità di caricamento e al posizionamento sui motori di ricerca. Per non parlare della gestione, un e-commerce deve essere gestito regolarmente, aggiornando i dati di magazzino, i prezzi etc. Se questa parte è sviluppata come si deve questo passaggio sarà semplice e anche divertente, altrimenti può trasformarsi in un peso in più da dover gestire.

Poi bisogna farsi conoscere, promuovere la propria immagine e risalire la classifica dei motori di ricerca.

Essere posizionati nei primi posti di google è importantissimo, specialmente per un e-commerce.

Bisogna pensare al proprio e-commerce nello stesso modo in cui si pensa al proprio negozio fisico. Anche l’e-commerce ha bisogno di una buona reputazione, di persone che ne parlino, del passaparola, di un po’ di pubblicità. Più persone vedono il sito più compreranno!

Diciamo che avere un sito e-commerce oggi può sicuramente fare comodo. I prezzi sono scesi moltissimo ed è possibile aprire la propria attività online spendendo relativamente poco. Occorre però seguire la propria attività online, dedicarci tempo e impegno.

Se sviluppato e utilizzato come si deve allora sì, un e-commerce può essere un gran bel mezzo per aumentare il proprio mercato.

Inoltre non scordarti che grazie ad un e-commerce potrai vendere i tuoi prodotti anche mentre stai dormendo! Non male no?

Vuoi realizzare un sito e-commerce?

Insieme troveremo la soluzione giusta per te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *