CMS PERSONALE VS WORDPRESS

Quando si decide di creare un proprio sito web ci si trova di fronte ad un mare di possibilità.

Siti statici, siti dinamici, siti creati con Wix o con WordPress, temi gratis o a pagamento, freelance, web agency, fai da te etc…

Le possibilità ormai sono infinite, e per scegliere l’opzione corretta bisogna analizzare ciò che si vuole ottenere e muoversi verso la giusta direzione.

CHE COS’È UN CMS?

CMS sta per Content Management System. In poche parole è un sistema che permette di gestire e organizzare i contenuti di un sito web.

Nel corso degli anni questi software sono cresciuti fino a permettere di creare contenuti web senza l’utilizzo di codice, senza sapere nulla di programmazione. Oggi si può scrivere un articolo in un’interfaccia molto simile a quella di Microsoft Word. Il CMS si occuperà di “tradurre” la pagina in codice leggibile dal browser.

Oggi esistono due tipologie di CMSopen source e proprietari, ognuno con i suoi vantaggi e svantaggi.

CMS PROPRIETARI

I CMS proprietari sono sviluppati da programmatori o aziende che lo rilasciano su licenza. Il software è di proprietà dello sviluppatore e per utilizzarlo è necessario effettuarne l’acquisto. Solo lo sviluppatore può modificarlo, i sorgenti rimangono in mano sua.

Pro

Personalizzazione assoluta

Un CMS proprietario spesso è creato interamente dal suo sviluppatore, che lo conosce a fondo e può quindi agire su di esso in ogni modo desidera, sia lato frontend che backend. Qualsiasi cosa si voglia fare è possibile, non si è sottoposti ai vincoli tipici delle piattaforme.

Performance

La performance risulta superiore. Vengono caricate solamente le risorse strettamente necessarie al progetto, senza dover appesantire il server portandosi dietro file e funzioni inutili.

Contro

Sviluppatore

Per utilizzare un CMS proprietario occorre interfacciarsi con lo sviluppatore o l’azienda che l’ha realizzato, non si può fare tutto da soli. Questo consente sicuramente i pro elencati sopra ma porterà un’aumento del costo.
Come in tutte le cose, più la qualità è elevata più elevati sono le competenze dello sviluppatore e il tempo per la realizzazione, salirà anche il prezzo di conseguenza

Aggiornamenti

Il mondo dello sviluppo non si ferma mai. L’evoluzione continua di device, browser, e tutto ciò che sta attorno ad un sito web comportano che anche i CMS devono essere aggiornati regolarmente per poter stare al passo con i tempi. Per i CMS proprietari questo dipende dallo sviluppatore, se è una persona che seguenle novità e si adegua oppure lascia il progetto alla sua vita senza fare più niente… Occorre documentarsi per scegliere la persona o l’azienda giusta.

CMS OPEN SOURCE

I CMS open source possono essere utilizzati da chiunque senza restrizioni, senza l’acquisto di alcuna licenza. Parlare di CMS open source al giorno d’oggi significa parlare di WordPress. Esistono molte altre alternative, ma direi che un buon 90% delle soluzioni open-source utilizzato questa piattaforma, quindi è praticamente inutile parlare delle altre, riservate a piccole nicchie.

Pro

Prezzo

WordPress come gli altri CMS open source è gratis. Si può scaricare dal sito wordpress.com senza problemi.

Facilità di progettazione

Scaricando temi e plugin si può modificare il sito in maniera relativamente semplice, anche senza conoscere nulla di programmazione

Community

Se si ha un dubbio basta scriverlo su google, nel 99% dei casi la risposta si può trovare fra i primi risultati

Diffusione

Essendo software liberi e diffusi, un progetto in WordPress può essere capito senza problemi da un qualsiasi sviluppatore in poco tempo. Così non è per i software proprietarii.

Contro

Performance

Sebbene WordPress non sia così lento, lo è di più rispetto ad una soluzione custom, perché si porta dietro i suo “motore” e spesso inietta codice inutile all’interno delle pagine web. Questo è ridotto al minimo creando un tema custom, ma per far ciò è necessario rivolgersi ad uno sviluppatore. (Io utilizzo solo WordPress con temi custom, dia un’occhiata al mio portfolio)

Layout molto simili fra loro

Se si utilizzano temi gratuiti o a pagamento, le grafiche sono sempre le stesse. Non è raro trovare copie praticamente identiche di un sito, con solamente logo e colori differenti.

Personalizzazione non totale

Con WordPress si è obbligati a rispettare le regole di WordPress, non si può agire drasticamente sul sito. In particolare il backend è abbastanza bloccato. non si può cambiare la metodologia di gestione dei contenuti.
(se vuoi vedere il backend del mio CMS iscriviti a danzeoccitane.altervista.org. Potrai vedere come funziona il sistema di gestione delle pagine del sito)

In breve: 

  • budget basso, sito piccolo, blog, sito fai da te = WordPress con tema prefatto
  • budget medio, grafica bella e unica, performance maggiori = WordPress con tema custom
  • Performance elevate, grafica, gestione dei contenuti personalizzata, web app, soluzioni complesse e adattabili (fai ciò che vuoi) = CMS proprietario personalizzato sulle funzioni dell’utente.

Ora che sai la differenza fra queste due tipologie di CMS puoi scegliere qual è la migliore per te.

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattami e vedremo inseime quale soluzione può fare al caso tuo. Ti risponderò nel più breve tempo possibile. 
Nel frattempo dai un’occhiata al mio portfolio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *